Diablo 4 Italia Fans
Salta
blank

Diablo curiosità: l’origine del nome Deckard Cain

Deckard Cain Elder

Alcuni personaggi dei videogiochi diventano iconici nel tempo e i loro nomi rimangono nella nostra memoria anche dopo finito il gioco. Alcuni in particolare continuano a tornare nei seguiti i nei prequel. Ma se vi dicessimo che Deckard Cain in realtà è una persona vera e propria?

Deckard Cain Elder

Non tutti sapranno che in realtà Deckard Cain, l’iconico personaggio dei primi tre capitoli di Diablo, prende il suo nome proprio da una persona in carne e ossa.

La storia svelata, ormai più di 9 anni fa, ci arriva direttamente dal “vero” Deckard Cain Elder, che in un vecchio post su Reddit raccontò l’antefatto.

Mi chiamo Deckard Cain Elder e ho 16 anni. Quando ero solo un bambino, Blizzard fece un’estrazione a sorpresa per Diablo con dettagli molto vaghi. Tutto quello che si sapeva era che se si voleva partecipare bisognava inviare una cartolina a Blizzard con il proprio nome e dopo una certa data sarebbe stata estratta a caso una cartolina per decretare il vincitore a cui sarebbe stato recapitato un premio. Essendo un grande fan di Blizzard, mio padre decise di partecipare.
Dopo averci riflettuto un po’ decise che, essendo il mio nome così unico, avrebbe spedito la cartolina con il mio nome invece che con il suo. Il mio nome deriva dal personaggio di Harrison Ford nel film Blade Runner, il mio secondo nome è il nome da nubile di mia madre e il mio cognome è il nome di famiglia di mio padre.

Erano passati circa 4 o 5 mesi da quando mio padre aveva inviato a Blizzard la cartolina con il mio nome e se ne era quasi dimenticato accettando il fatto che a causa del periodo di tempo trascorso da quando aveva inviato la cartolina non avessimo vinto questo fantomatico premio. Circa 6 mesi dopo l’estrazione, una scatola arrivò all’appartamento dei miei genitori nel Sud Dakota. Non avendo ordinato nulla, erano curiosi di sapere perché fosse arrivata e cosa ci fosse dentro.

Quando aprirono la scatola c’erano cinque cose dentro: una lunga busta gialla, una copia di Diablo, un cappello nero con Blizzard in blu stampato sul davanti, una maglietta di Diablo molto grande e una statua blu di Diablo alta poco più di un metro. All’interno della busta c’era una lettera di Bill Roper, il produttore di Diablo, che spiegava che ero stato scelto per il premio dell’estrazione.

La lettera spiegava fondamentalmente che il premio per essere stato scelto in questo disegno, era quello di avere il tuo nome nel gioco. Onestamente credo che, a causa del mio nome unico, Blizzard abbia visto il mio nome sulla cartolina e abbia pensato che fosse adatto al personaggio che stavano cercando di nominare. Ma in ogni caso, è davvero forte.

Quindi, se vi siete mai chiesti come Blizzard abbia chiamato Deckard Cain, ora lo sapete.

Qui sopra potete vedere il giovane Deckard Cain Elder con la lettera in mano, l’ingrandimento della lettera stessa e un documento che attesta l’esistenza del nome.

concept art dell'Archivista

Deckard Cain fu anche protagonista di un April’s Fool Joke da parte di Blizzard il primo aprile 2009 nei panni de “l’Archivista” una nuova classe con delle mirabilanti abilità, dotato della Book Vision e di un incredibile e innovativo sistema di frasi gestite tramite un sistema radiale 🙂

Diablo Italia Fans - Oscuramento di Tristram 2021

Diablo III: ritorna l’oscuramento di Tristram

Post pubblicato da
documento di presentazione di diablo 1, parte 2

Il documento di presentazione di Diablo Parte 2

Post pubblicato da